LevelOne e CSI promossi in Serie-A di EVC 2019
NEWS
Pubblicato il 01 March, 2019

LevelOne e CSI promossi in Serie-A di EVC 2019

FischiX Gianni Chianucci
@FischiX
🦉 Official Gufo. Main Caster di Kniferound e Dreamhack Italia
Twitter Facebook

Sono i LeveL One ed i CSI a portarsi a casa i 2 slot in palio per a prossima edizione della Serie A di ESL Vodafone Championship.

Partiti con il favore dei pronostici, in parte dovuti dai roster in cui figurano nomi di spicco della scorsa Serie A, i LeveL One e CS Italia si sono fatti strada nella Relegation fino alla vittoria finale.

E' però impossibile definirla "passeggiata", con sorprese ed insidie che sono affiorate durante il cammino. Tirando le somme tutte le polemiche sulla pausa mercato sono svanite davanti a dei match elettrizzanti.

Importante il seed iniziale per gli 8 Team impegnati, con il format di bracket ad eliminazione diretta con finale 3°/4° posto che in pratica portava a tre risultati:

  • Perdere al 1° turno significava essere completamente fuori dai giochi
  • Perdere in semifinale ti lasciava uno spiraglio per la finalina
  • Due vittorie con l'accesso in finale ti davano il pass per la Serie A
EVC Relegation CSGO

Per i Player Space (0-2 vs CS) e gli ExAequo Academy (0-2 vs Lv1), anche se non sono riusciti ad evitare l'eliminazione diretta, cosa non facile considerando che affrontavano i favoriti al primo turno, la stagione può chiudere con un bilancio più che positivo.

Stessa sorte per Manguste Atilax e Italian Gaming Project che però non saranno soddisfatti; gli aTx con l'ennesimo stravolgimento di roster hanno fatto capire che c'è un problema di mentalità (0-2 vs RNo), mentre colti di sorpresa gli IGP hanno avuto un vero e proprio tilt alla prima difficoltà stagionale (0-2 vs EmmE).

Il quarto posto finale è un ottimo risultato per i Rising Note Orange che però dovranno dare un'occhiata al map-pool; la sconfitta 0-2 vs CS dimostra che il potenziale c'è, ma manca un po' di esperienza per chiudere le sfide quando serve (ndr. hanno perso un ampio vantaggio) e concludono l'avventura con la batosta rimediata (6-16 su de_mirage) nella finalina.

Volti conosciuti nei EmmE che però si prendono il titolo di sorpresa del torneo nonché il terzo posto finale che può portare ad un ripescaggio dell'ultimo secondo. Una fase a gironi abbastanza anonima che ha significato un seed disastroso ha fatto uscire il meglio dal team, riuscendo subito a fare l'upset contro gli IGP con un netto 2-0 per poi giocarsela quasi alla pari contro i Lv1 (perso di misura 1-2). Ciliegina sulla torta il podio con la vittoria contro i RNo.

Decisamente rimaneggiati, con una motivazione da calcolare e qualche "spavalderia" di troppo, per i LeveL One il secondo posto finale è la fine di un incubo chiamato retrocessione dopo aver assaporato l'odore di LAN durante la stagione 2018.

La finale, praticamente regalata e vinta per 16-0 vs Lv1, è l'ennesimo traguardo per i CSI che cambiano spesso nome e pedine da schierare, ma poi trovano sempre i risultati che contano.

Per entrambi la promozione non è un punto di arrivo e non ci resta dunque che capire come arriveranno in vista della prossima ESL Vodafone Championship... Regolamento permettendo!

Twitter Facebook
Commenti